Previsioni astrali

Oroscopo di Rob Brezsny (Internazionale) 30 gennaio-5 febbraio

Vergine: “Non sei messa male come pensi. Le tue ferite non sono così debilitanti come immagini. E questa settimana la vita te lo dimostrerà. O meglio: la vita cercherà di dimostrartelo con prove solide e inoppugnabili. Ma la mia domanda, Vergine, è: sarai così attaccata al tuo dolore da non voler vedere, e meno che mai esplorare, le prove decisive che ti saranno offerte? Spero proprio di no”

Oh, cavolo.

Dell’oroscopo che commuove

PiccolaS stanotte ha postato questo oroscopo per il nostro comune segno zodiacale. Via lettera mi ha invitato a leggerlo. Dice di essersi commossa, e io con lei (io a “secco”, però – che il mio condotto lacrimale abbia qualche difetto?)

La parola “partenza ha due possibili sinonimi. Può indicare separazione e commiato oppure avvio e inizio. Ci sono partenze il cui sinonimo è dato sapere solo nel futuro, solo il tempo che verrà ci darà la misura di quello che abbiamo perso o trovato. Ci sono partenze come fughe precipitose, altre che assomigliano a evasioni a lungo progettate. Partenze in solitudine oppure in due a inseguire l’amore; viaggi con bagaglio leggero a mano o con cento valige da imbarcare. Partenze che assieme segnano il commiato da una storia o l’inizio di un amore. Qualunque sia il senso (direzione/significato) della vostra prossima partenza non abbiate timori. Ci saranno sempre amici per camminare, non mancherà mai terra per il ritorno.

Nulla da aggiungere, Vostro Onore.