Il vivere che taglia le gambe

«Né la morte né i grossi dolori scoraggiano. Ma la fatica interminabile, lo sforzo di star vivi d’ora in ora, la notizia del male degli altri, del male meschino, fastidioso come mosche d’estate – quest’è il vivere che taglia le gambe».

Cesare Pavese,  “Dialoghi con Leucò”

Annunci